instantempo

iPad gratis? Partecipa al contest organizzato da giorgiotave!

Tanti premi in palio per il nuovo SEO contest organizzato da uno dei migliori SEO italiani, dall'iPad ai suoi libri passando per Libreria Strategica e corsi seo online, vieni a scoprire tutti i dettagli e gli aggiornamenti sul nostro blog.
Per vincerlo devi provare a posizionare il termine instantempo al primo posto della SERP di google.it, non puoi farlo? non hai tempo? ti piace solo assistere a questa splendida gara seo? Se vuoi, visto che si avvicina il Natale, facci un regalo! Invia un link verso il nostro blog! A fine contest te ne saremo molto grati!

C'era una volta... Instantempo Rosso

C'era una volta un simpatico contestino, tutto lo amavano e tutti lo odiavano... ma un bel giorno, lo zio giorgio gli regalò un instantempo di seta rossa e visto che gli stava molto bene, tutti gli amici cominciarono a chiamarlo Instantempo Rosso.

Un giorno la mamma gli chiese di portar un bel cesto di pane alla nonna che era tanto malata.

Ma la nonna abitava nel bosco ad un po' di strada dal paese.

instantempo

Durante il suo percorso, Instantempo Rosso arrivò nel bosco e incontrò il lupo e non sapendo chi fosse gli diede confidenza.
Questo contestino, a sua insaputa era un ottimo boccone per la nota belva... il lupo si diresse verso la casa della nonna e in un colpo solo la mangiò, si mise i vestiti della nonna e la cuffia e si distese sul letto in attesa del bambino.

Arrivato dalla nonna, il piccolo bambino si spaventò e rimase un attimino sbigottito nel vedere la "nonna" e disse: “Nonna, che orecchie grandi che hai...” - “Per sentirti meglio...”  “Nonna, che occhi grandi che hai...” - “Per vederti meglio....” - “Nonna, che mani grandi che hai...” - “Per abbracciarti meglio....” - “Ma, nonna, che bocca grande cha hai....!” - “Per mangiarti meglio!!!”  e in un sol boccone divorò il piccolo Instantempo Rosso.Poi, il lupo, con la pancia piena, si rimise a letto e si addormentò russando molto forte.

Subito dopo passò lì davanti un giovane cacciatore e pensò tra se e se’: “Come russa la nonnina!” Entrò nella casa ed avvicinandosi al letto vide il lupo che cercava da tempo. Stava per puntare il fucile quando gli venne in mente che forse il lupo aveva mangiato la nonna e che forse poteva ancora salvarla. Non sparò, prese un paio di forbici e aprì la pancia del lupo.

Dopo due tagli vide brillare un instantempo rosso e la bambina e la nonna saltarono fuori.

Tutti vissero felici e contenti!



Racconto offerto da instantempo racconti

Instantempo notizie

Scopri Joomla con i corsi Joomla di ForWeb Solutions

Conoscere un CMS oggi come oggi è davvero una cosa molto importante per qualsiasi webmaster, se poi il CMS è Joomla è ancora molto più importante. Joomla è un…

Marilleva 1400: apertura piste in un instantempo

Grazie alle nevicate dei giorni precedenti e dell'ondata di freddo che sta arrivando dal nord europa, come da programma l'apertura del comprensorio sciistico…

Ryanair finalmente anche a Verona

Dopo tantissimo tempo anche all'aeroporto di Villafranca di Verona arriva la rinomata compagnia aerea low cost Ryanair.

Apre il nuovo ART CLUB disco

Finalmente, per tutti gli amanti della musica dance e soprattutto delle nuove tendenze, riapre il famoso locale di Madame Sisì a Desenzano del Garda.

Ricette e racconti instantempo

Ai piedi dell'arcobaleno

Una fresca giornata di primavera Pietro se ne stava impalato guardando fuori dalla finestra di camera sua in attesa che la pioggia smettesse di scendere per…

Sir Instantempo alla ricerca di Babbo Natale

Era una fredda giornata di dicembre, mancavano 2 giorni a Natale quando Sir Instantempo, annoiato da quelle lunghe sere passate davanti al caminetto decise che…

Oggi è il mio compleanno!

28 anni fa, in una splendida giornata autunnale sotto il segno dello scorpione in un caldo ospedale sono nato io, l'ideatore di questo sito di notizie…

C'era una volta un piccolo instantempo...

C'era una volta un piccolo instantempo, veniva dalla montagna ed era abituato a dormire con le mucche e ritrovatosi in città per lavoro, si senti spaesato non…